Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

campagna 2019 sala bar

IL PERCORSO FORMATIVO

Per la Qualifica professionale di Operatore della ristorazione: servizi sala e bar, il percorso prevede l’acquisizione delle conoscenze ed abilità necessarie alle attività relative ai servizi di sala e di bar con competenze nella scelta, preparazione, conservazione e stoccaggio di materie prime e semilavorati e nella realizzazione di piatti semplici cucinati e allestiti.
Si acquisisce l’organizzazione del lavoro nei tempi e negli spazi, nel rispetto delle norme sulla sicurezza e qualità igienico sanitarie. Si apprende come predisporre gli ordini e come somministrare pasti e prodotti da bar, ma soprattutto ci si mette alla prova perfezionando le competenze durante gli stage in azienda.

DOPO LA QUALIFICA PROFESSIONALE

Per il percorso di Diploma, il Tecnico dei servizi di sala e bar interviene con autonomia, esercitando il presidio del processo della ristorazione attraverso l’individuazione delle risorse materiali e tecnologiche, la predisposizione delle condizioni e l’organizzazione operativa, l’implementazione di procedure di miglioramento continuo, il monitoraggio e la valutazione del risultato, si acquisiscono compentenze per la presentazione di prodotti cucinati ed l’erogazione di servizi avanzati, con assunzione di responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive svolte da altri.

campagna 2019 cucina

IL PERCORSO FORMATIVO

Per la Qualifica di Operatore della ristorazione: preparazione pasti, il percorso prevede l’acquisizione delle conoscenze ed abilità necessarie alla preparazione di piatti internazionali, nazionali, regionali utilizzando diversi metodi di cottura. Si impara a conoscere i prodotti del territorio per valorizzarli nel rispetto della tradizione. Si acquisisce l’organizzazione del lavoro nei tempi e negli spazi, utilizzando tutti gli strumenti del mestiere, nel rispetto delle norme sulla sicurezza. Si apprende come conservare ed immagazzinare i prodotti ed i semilavorati.

DOPO LA QUALIFICA PROFESSIONALE

Per il percorso di Diploma, il Tecnico di cucina interviene con autonomia, esercitando il presidio dei processi di preparazione pasti attraverso l’individuazione delle risorse materiali e tecnologiche, la predisposizione delle condizioni e l’organizzazione operativa, l’implementazione di procedure di miglioramento continuo, del monitoraggio e valutazione del risultato, con competenze relative all’analisi del mercato e dei bisogni delle committenze, la responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive
svolte da altri.