POR FSE Sequenza per beneficiari RGB

RSS Feed

 La prima master class di una serie programmata per i prossimi mesi vede come protagonista Furio Bragagnolo

imprenditore e presidente di Pasta Zara.

 

Sarà Furio Bragagnolo, noto imprenditore e presidente di Pasta Zara spa, storica azienda produttrice di pasta di qualità, fondata nel 1898 da Emanuele Bragagnolo come piccolo laboratorio di pasta e trasformata nel corso di più di un secolo in un' industria alimentare tra i primi produttori italiani e conosciuta nel mondo, il primo testimonial della master class di ENAIP Lab.Masterclass pasta Zara instagram

Dallo stabilimento di Riese Pio X e Rovato, con una produzione di oltre 400.000 tonnellate annue, 1.500 al giorno,  in 22 linee di produzione, la Pasta Zara viene distribuita in più di 100 paesi nel mondo con una quota di export pari all'80%. Quasi il 14% di pasta consumata nel mondo porta il nome dell'azienda di Castelfranco. Un autentico prodotto ambasciatore del Made in Italy.

Una master class di testimonianza ma anche di presentazione pratica con Furio Bragagnolo che si alternerà alla cattedra e ai fornelli.

Rivolta agli studenti del settore ristorazione la master class si terrà a Conegliano nella nostra sede dedicata ad "Amalia Moretti Foggia" antesignana della divulgazione della cucina "made in Italy" che con lo pseudonimo di Petronilla fu anche la prima giornalista e divulgatrice su La Domenica del Corriere 

In collegamento su piattaforma ZOOM saranno presenti online anche gli studenti delle classi di ristorazione delle 11 sedi di ENAIP Veneto (su 18) dove è presente il settore con i percorsi di Operatore della Ristorazione a qualifica professionale  e di Tecnico della Ristorazione a diploma professionale.

Questo il programma della master class che porterà Furio Bragagnolo dalla testimonianza della propria storia di imprenditore ai fornelli con preparazione della pasta all'amatriciana con la sua personale ricetta.

enaip lab 2Titolo: DI CHE PASTA SEI?

Scuola di Formazione Professionale “Amalia Moretti Foggia “ di Conegliano (TV)

Evento: incontro tra gli studenti del terzo anno del corso di Operatore della ristorazione indirizzo preparazione degli alimenti e allestimento piatto con FURIO BRAGAGNOLO imprenditore e presidente di Pasta Zara SPA – Riese Pio X (TV)

Obbiettivo: raccogliere una testimonianza che sia scambio di conoscenza e valori tra le generazioni. Raccontare agli studenti l’esperienza professionale di un imprenditore veneto nel mondo del food, dove si è portatori di gusto e benessere, di tradizione e innovazione, ma anche di rispetto per l’ambiente e sostenibilità. Presentare i prodotti e realizzare un piatto con il loro utilizzo e la seguente degustazione.

 

Data: venerdì 21 maggio 2021

Orario: 10.30-13.30

Programma:

ore 10.30 – 11:00:           Accoglienza e visita della Scuola di Formazione Professionale “Amalia Moretti Foggia“ di Conegliano (TV)

ore 11:10 – 12.10:           Master Class "DI CHE PASTA SEI" con collegamento alle altre sedi ENAIP Veneto

ore 12.10 -13.00             Laboratorio di cucina con Furio Bragagnolo e la sua amatriciana

ore 13.00:                       Pranzo "in sicurezza" con una rappresentanza degli studenti

 

Per informazioni:

Info: Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo.     049 8658911

 

Note:

Evento riservato agli studenti e formatori di ENAIP Veneto

Evento organizzato e gestito nel rispetto dei protocolli anti COVID

 

APERITALENT l'aperitivo dei giovani talenti, questo l'originale nome dell'evento, giunto alla sua seconda edizione, per la consegna di premi agli studenti meritevoli che si sono messi in evidenza nel corso di diploma professionale di Tecnico di Cucina (4 anno).

L'evento che vede la partecipazione sia di coloro che si sono diplomati lo scorso anno formativo che degli attuali frequentanti vedrà la partecipazione dei rappresentanti istituzionali del consorzio di promozione LIDI di CHIOGGIA e di ASA - Associazione Albergatori di Chioggia - Sottomarina e Isola Verde che consegneranno direttamente agli studenti i premi messi a disposizione per coloro che hanno terminato lo scorso anno consistenti in divise complete per chef loggate con i "colori di Chioggia" e di tablet per gli attuali frequentanti che consetono il potenziamento degli strumenti per la frequenza delle lezione di Formazione a Distanza (FAD).Aperitalent 2021 Social Instagram

L'evento si terrà Venerdi 14 maggio 2021 a partire dalle ore 16.00 presso la sede ENAIP Veneto di Isola dell'Unione, 1 con il seguente programma:

  • Consegna Diplomi Professionali studenti  Tecnici di Cucina IV anno 2019/20
  • Premiazioni studenti meritevoli 2019/20
  • ICARE - Consegna tablet agli allievi del IV anno 2020/21 e Targa Educational Company alle associazioni sostenitrici.

Sarà l'occasione per dare un messaggio di speranza ai ragazzi in questa nuova ripresa alla normalità e di fare rete in vista delle sfide di innovazione e di innalzamento della qualità formativa per il territorio.

A seguire verrà proposta agli ospiti una degustazione preparata e servita dagli studenti della Scuola di Formazione Professionale Enaip Veneto di Chioggia.

L'evento si terrà in presenza nel rispetto delle normative anti COVID19


Per informazioni e contatti:

Tel: 041 4582299
email: Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo.

 

          

 

COMUNICATO STAMPA

MECCANICO DIGITALE TRA LE PROFESSIONI DEL FUTURO

Il Presidente degli Autoriparatori di Confartigianato Imprese Padova Franco Silvestrin: “La nostra associazione sta collaborando da anni con Enaip e altri istituti della provincia, per formare nuovi professionisti al passo con i cambiamenti del mercato”.

Padova, 4 maggio 2021. Il meccanico dell’era digitale trova posto tra le professioni più richieste nel mercato del lavoro post Covid. A segnalarlo è uno studio di Confartigianato – Unioncamere – Anpal che prova a fare il punto sui cambiamenti che avverranno nei prossimi anni.logo UPA PADOVA

Già oggi i giovani che seguono il percorso triennale di qualifica e diploma professionale di autoriparazione e carrozzeria di Enaip, la scuola di formazione professionale che da anni ha avviato una partnership con Confartigianato Imprese Padova, hanno un percorso professionale pressoché assicurato.

L’ente fa sapere, infatti, che l’88% degli studenti del settore automotive risulta occupato ad un anno dal conseguimento del titolo e il 71% applica nel comparto dell’autoriparazione le conoscenze acquisite.

Sono 400 le imprese del settore che collaborano con Enaip, ospitando gli studenti in stage: “L’esperienza che i ragazzi fanno nelle nostre officine permette loro di tradurre in pratica le competenze teoriche che acquisiscono a scuola - spiega il Presidente del Sistema di categoria Autoriparazione di Confartigianato Imprese Padova Franco Silvestrin-. Da anni molti autoriparatori della nostra provincia, sia titolari che collaboratori delle autofficine, mettono a disposizione la loro professionalità per formare questi giovani, dando loro un’opportunità di crescita che va oltre il percorso strettamente teorico, in questo modo contribuiscono a formare nuovi professionisti, in grado di raccogliere il sapere dei loro tutor ma di dare anche il loro contributo in termini di innovazione nei luoghi di lavoro dove si trovano ad operare”.

Il corso di formazione professionale a qualifica professionale EQF3 Operatore autoriparazione e carrozzeria e il Diploma Tecnico meccatronico è strutturato in un triennio che permette di conseguire il titolo di Qualifica Professionale Operatore di autoriparatore e di carrozzeria (3° livello EQF europeo), mentre nel quarto anno si ottiene il Diploma Professionale di Tecnico Meccatronico (4° livello EQF europeo).

Nel percorso triennale di automotive gli studenti imparano ad intervenire nei processi di riparazione dei veicoli a motore sia nelle sue parti meccaniche sia nella riparazione della carrozzeria.

Il quarto anno con l’ottenimento del Diploma Professionale Tecnico meccatronico prepara a ricoprire il ruolo di capo officina e a dirigere un’attività imprenditoriale in proprio, sviluppando la capacità di gestione del gruppo di lavoro, di contatto con il cliente in tutte le fasi di servizio e di presidio delle fasi di preventivazione.

“Grazie al continuo interscambio tra mondo della scuola e mondo del lavoro, che la nostra associazione ha fortemente sostenuto in questi anni – continua Silvestrin- la provincia di Padova risulterà pronta a raccogliere la sfida della formazione di nuove figure professionali, in linea con ciò che il mercato del lavoro richiederà nel prossimo futuro. Di questo dobbiamo ringraziare le aziende artigiane, che hanno contribuito in modo determinante a raggiungere questo importante risultato”.

 

(fonte: Ufficio Stampa Confartigianato Imprese - Padova)

IntermoveSiamo arrivati ai titoli di coda per quanto riguarda il progetto INTERMOVE For Trainers con la conferenza finale di maggio.

Tra ottobre e novembre, grazie alla regia di ENAIP Veneto, si è svolta la formazione di docenti, formatori, coordinatori di mobilità e altre figure professionali che si sono incontrati e confrontati virtualmente, imparando nuove strategie per allenare l'intercomprensione linguistica in contesti interculturali e condividendo le loro esperienze di mobilità all'estero.

Incoma, Universidade Católica Portuguesa, Cap Ulysse Carrières Internationales, IFOA, San Francisco Javier- la Salle Virlecha, Fundación Dolores Sopeña, Association Odyssée, Munster Technological University, University of Limerick, Instituto Politécnico de Viseu.

↓ Newsletter in allegato ↓

Attachments:
Download this file (Newsletter Intermove.pdf)Newsletter Intermove.pdf[ ]4464 kB

Schermata 2021 04 27 alle 17.01.37

Schermata 2021 04 27 alle 17.01.47

 

 

 

 

 

 

“LO SPRECO ALIMENTARE NELLA RISTORAZIONE: PERCHÉ E COME MISURARLO”

Giovedì 29 aprile alle 17.30 Tavola Rotonda promossa dall’Università di Scienze Gastronomiche nell’ambito del progetto LIFE FOSTER su ricerche e soluzioni innovative per combattere lo spreco alimentare nella ristorazione: si presentano i primi risultati dell’applicativo web “Food Waste Flow Balance” sviluppato dall’Università di Scienze Gastronomiche all’interno del progetto LIFE FOSTER

L’evento fa parte del programma Terra Madre e Salone del Gusto Diretta streaming su pagina Facebook UNISG e su pagina Facebook LIFE FOSTER

Si parla spesso e molto di spreco alimentare, sia come una questione di valenza economica così come etica. Ogni consumatore può ovviamente fare la sua parte a livello individuale, tramite azioni e buone pratiche, ma per agire concretamente sulla prevenzione dello spreco alimentare, soprattutto sui grandi numeri della ristorazione, è necessario avere strumenti che aiutino a misurarne la dimensione. In questo modo è possibile conoscere cosa viene buttato e quantificare la perdita di prodotto ed economica, ma anche imparare a definire i comportamenti che possono essere adottati per ridurre e prevenire lo spreco.

Com’è possibile quantificare lo spreco alimentare in un ristorante considerando quello che avviene in cucina e in sala? Come si possono abituare i professionisti del settore a lavorare tenendo conto di questo aspetto? E quali sono i benefici di questo nuovo modo di lavorare?

Questi gli interrogativi ai quali la tavola rotonda di giovedì 29 aprile alle 17.30 (in diretta streaming sulla pagina Facebook UNISG e sulla pagina Facebook di LIFE FOSTER) si propone di rispondere attraverso l’intervento e il confronto tra docenti e ricercatori dell’Università di Scienze Gastronomiche, referenti del progetto LIFE FOSTER e di ENAIP NET, rappresentanti della Federazione Italiana Cuochi ed esponenti di Slow Food Europa.

In questa occasione si portano i primi risultati della sperimentazione del “Food Waste Flow Balance” (FWFB), una applicazione web progettata dall'Università di Scienze Gastronomiche, con il supporto tecnico di DGS per lo sviluppo digitale all'interno del progetto LIFE FOSTER, come strumento di monitoraggio per la prevenzione e la gestione dello spreco alimentare nei ristoranti e nei centri di formazione per gli operatori del settore.

La App FWFB consente, a partire dalle preparazioni realizzate (ossia i vari piatti del menù), di tracciare il flusso a partire dalla fase di stoccaggio della materia prima, passando dall’esecuzione della ricetta, fino alla somministrazione del piatto. Tramite l’App è inoltre possibile visualizzare il valore economico associato allo spreco generato e monitorarne l’andamento nel corso del tempo.

Con queste informazioni alla mano il ristoratore può capire dove è necessario intervenire concretamente per prevenire e ridurre lo spreco alimentare e scegliere le soluzioni più adatte per migliorare le proprie procedure operative.

Quella elaborata dal progetto LIFE FOSTER è una risposta che fornisce soluzioni concrete pienamente coerenti con la politica relativa all'UE volta a garantire l'applicazione dei principi dell'economia circolare alla gestione dei rifiuti alimentari.

 

Di seguito il programma degli interventi della Tavola Rotonda.

TAVOLA ROTONDA

Lo spreco alimentare nella ristorazione: perché e come misurarlo

29 APRILE 2021

Ore 17:30

In Diretta Streaming pagina Facebook UNISG e pagina Facebook LIFE FOSTER

Saluti

Silvio Barbero

Vice Presidente Università di Scienze Gastronomiche

Giorgio Sbrissa

Delegato dell'Area Internazionale di ENAIP NET

Modera

Franco Fassio

Professore di Circular Economy for Food e Systemic Design UNISG

Introduzione

NEWS SU SPRECO ALIMENTARE E MISURAZIONE DA SLOW FOOD EUROPA E DALLA EU PLATFORM ON FOOD LOSSES AND FOOD WASTE

Marta Messa

Direttore Slow Food Europa

Interventi e testimonianze

SPRECO ALIMENTARE: SE LO MISURI, LO EVITI!

PRESENTAZIONE DELL'APPLICATIVO WEB FOOD WASTE FLOW BALANCE

Nadia Tecco

Project manager LIFE FOSTER UNISG

IL MONITORAGGIO DELLO SPRECO ALIMENTARE

IN UNA COMPETIZIONE GASTRONOMICA INTERNAZIONALE:

ESPERIENZE E PRIME VALUTAZIONI

Elisa Filippi

Project manager LIFE FOSTER FIC

Lorenzo Alessio

Membro di giuria FIC

FORMAZIONE LABORATORIALE: UN SUPPORTO CONCRETO ALLA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Barbara Archesso

Project Manager di ENAIP NET e del progetto LIFE FOSTER

Davide Saretto

Chef formatore di ristorazione di ENAIP NET

 

Schermata 2021 04 27 alle 17.08.42

LO SPRECO ALIMENTARE NELLA RISTORAZIONE: PERCHÉ MISURARLO E COME

 

Giovedì 29 aprile alle 17.30 in diretta streaming LIFE FOSTER a Terra Madre con una conferenza tra ricerca, formazione e professione


Save the Date Life Foster TMSdG 2021 simone 01

 

Per agire concretamente sulla prevenzione dello spreco alimentare, anche nel settore della ristorazione, è necessario avere strumenti che aiutino a misurarne la dimensione. In questo modo è possibile conoscere cosa viene buttato e quantificare la perdita di prodotto ed economica. Misurare lo spreco aiuta inoltre a risalire alle sue cause e a definire i comportamenti che possono essere adottati per prevenirlo e ridurlo.

Ma com’è possibile quantificare lo spreco alimentare in un ristorante considerando quello che avviene in cucina e in sala? Come si possono abituare i professionisti del settore a lavorare tenendo conto di questo aspetto? E quali sono i benefici di questo nuovo modo di lavorare?

Questi gli interrogativi ai quali a tavola rotonda in programma per il 29 aprile cercherà di rispondere a partire dalla sperimentazione dell’applicativo web “Food Waste Flow Balance” sviluppato dall’Università di Scienze Gastronomiche nell’ambito del progetto LIFE FOSTER e delle sue attività di formazione, educazione e sensibilizzazione nei ristoranti e nei centri di formazione professionale.

Introduce Slow Food Europa, con gli ultimi aggiornamenti dalla EU Platform on Food Loss and Waste. Partecipano alla discussione Slow Food Europa, ENAIP NET, UNISG e la Federazione Italiana Cuochi.

La conferenza digitale, ad accesso libero e in lingua italiana, sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina facebook dell’Università di Scienze Gastronomiche e su quella del progetto LIFE FOSTER. L’evento fa parte del programma di Terra Madre Salone del Gusto.

 

Vedi L'evento qui 👇

 https://www.enaip.veneto.it/eventi/4794-life-foster-e-terra-madre-lo-spreco-alimentare-nella-ristorazione-perche-misurarlo-e-come?date=2021-04-29-17-30

Página 1 de 24

ABOUT CHANGE : come l'incontro tra persone e l'esperienza di ENAIP Veneto possono trasformare e cambiare le vite