POR FSE Sequenza per beneficiari RGB

RSS Feed

FARE - Registro elettronico ENAIP Veneto

- AVVISO A TUTTI I PARTECIPANTI RISULTATI IDONEI MA NON AMMESSI AI CORSI OSS ALLE SELEZIONI DEI VARI ENTI -

banner OSS nuovo bando bozza 02

Avvisiamo che sono disponibili i seguenti postii, nelle seguenti sedi di Enaip Veneto per poter frequentare il corso OSS:

-CONEGLIANO 14 POSTI

- CONSELVE 3 POSTI

-BASSANO DEL GRAPPA 9 POSTI

 

 

(In allegato i moduli necessari)

 

 

 

 

Il 26 gennaio o l'11 febbraio alle ore 18.00 partecipa all'incontro aperto a tutti e tutte, gratuito ed online "Scuola, lavoro e soggiorno regolare: percorso verso la cittadinanza italiana” scuola lavoro soggiorno regolare post fb

tenuto dalla dott.ssa Elena Spanache che si occupa dello sportello immigrazione del Patronato Acli di Padova. Sarà possibile, tramite il modulo online iscriversi e scegliere a quale delle due giornate partecipare. L'approfondimento è rivolto in particolare ai giovani cittadini stranieri presenti in Italia e alle loro famiglie ed è pensato allo scopo di fornire tutti gli strumenti conoscitivi necessari affinché questi futuri cittadini possano costruire in maniera consapevole un percorso strategico inteso all’acquisizione della cittadinanza italiana. Ecco che, mirando al conseguimento dei requisiti funzionali alla presentazione della domanda di cittadinanza, bisogna tenere conto di un insieme di altri aspetti, quali la formazione professionale, gli sbocchi lavorativi e la regolarità di soggiorno, che contribuiscono all’integrazione sociale dei cittadini stranieri. Per questo motivo, durante l’incontro, verranno sinteticamente presentati i seguenti argomenti: il sistema scolastico italiano e i percorsi da intraprendere per conseguire un titolo di studio spendibile nel mondo del lavoro; le tipologie di permessi di soggiorno, le condizioni e la documentazione necessaria per il rilascio e il rinnovo degli stessi; i requisiti e le modalità per presentare la domanda di cittadinanza italiana. Questo appuntamento si inserisce nel progetto Back to school realizzato dalle Acli di Padova in collaborazione con Enaip Veneto e finanziato con i fondi 5x1000 – annualità 2019, è un percorso dedicato agli studenti stranieri della scuola secondaria di secondo grado e alle loro famiglie, che sta attuando già da mesi diverse attività volte a promuovere la frequenza scolastica e a prevenirne la dispersione.
Per informazioni scrivete a Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo..

Per iscriversi è necessario compilare questo FORM ONLINE

 

 

SOSTENIBILITÀ E INCLUSIONE I TEMI CHIAVE DEI PROGETTI DI ENAIP A RESPIRO INTERNAZIONALE

Tra gli obbiettivi dei progetti l’inserimento occupazionale delle donne, l’aggiornamento dei formatori e la diffusione delle nuove modalità di lavoro grazie all’uso delle tecnologie. Tutti i progetti sostenuti dalle key actions e dai programmi di cooperazione dell’Unione Europea.

Comunicato Stampa 

Se la situazione contingente può aver limitato i contatti diretti, sicuramente non ha fermato i progetti di ENAIP e dei partner di rete che sono stati avviati prima della pandemia, i risultati dei quali si stanno rendendo visibili nella fase di conclusione delle attività e di sviluppo di azioni previste nei singoli programmi.internationalENAIP

FlexWork, EmploySSE e IN SITU, questi i nomi “di battesimo” dei progetti, hanno visto nel lavoro di rete la loro forza propulsiva e l’emergere della loro vocazione di team work internazionale.

FlexWork ed EmploySSE sono stati sostenuti dall’azione chiave 2 (KA2) del programma ERASMUS + che ricordiamo essere uno dei programmi di punta per l’istruzione e la formazione inclusive e di alta qualità, nonché per l’apprendimento informale e non formale, rivolti a persone di tutte le età,  affinché possano raggiungere le qualifiche e le competenze necessarie per una partecipazione attiva alla società, favorendo altresì una reale comprensione interculturale e la transizione verso il mercato del lavoro. 

Con queste premesse il progetto FlexWork si sta realizzando in un periodo in cui si parla molto di smart-working e lavoro flessibile, con un modello per aiutare le donne a reinserirsi lavorativamente attraverso la definizione di idee imprenditoriali basate su lavoro flessibile da remoto. Lo stesso Osservatorio sullo smart-working del Politecnico di Milano ha stimato in 6,6 milioni i lavoratori da remoto attivi a marzo 2020, contro i 570.000 del 2019. Dopo il picco dovuto alla pandemia, la previsione per il futuro è che il numero si stabilizzi a quota 5,3 milioni di lavoratori da remoto.

Il valore aggiunto del modello FlexWork è nella collaborazione tra donne che avviene tramite un percorso di mentoring coniugato con formazione on-line personalizzata. La collaborazione avviene tra due gruppi di donne, il primo costituito da un solido background lavorativo in posizioni manageriali o di consulenza, il secondo da persone desiderose di sviluppare idee imprenditoriali per rientrare nel mondo del lavoro. In entrambi il progetto contribuisce ad incrementare la capacità delle donne di tornare attive lavorativamente – una questione ancora molto aperta sul mercato del lavoro italiano.

Punto di forza del secondo progetto ERASMUS+ KA2 di ENAIP è stata l’idea di promuovere l’occupabilità attraverso l’economia sociale e solidale, un settore questo in pieno sviluppo e che sta assorbendo occupazione anche dai tradizionali settori che in questi anni sono entrati in crisi. Il settore dell'ESS (Economia Sociale e Solidale) fornisce da solo un'occupazione retribuita pari al 6,3% della popolazione attiva nell'UE.

EmploySSE ha appunto, come idea centrale, quella di sviluppare e promuovere il quadro dell'Economia Sociale e Solidale (ESS) all’interno dell’istruzione e formazione professionale (IFP), settore questo con una visione completa nella formazione e nello sviluppo professionale delle giovani generazioni e che potrebbe integrare nei propri profili nuovi modelli socio-economici alternativi sia nella metodologia che nell’approccio al problema. Sono stati pertanto progettati, realizzati e pubblicati 4 moduli formativi e sviluppata un’attività di formazione internazionale dedicati ai formatori per lo sviluppo delle competenze di base sull’economia sociale e solidale. I destinatari diretti sono stati pertanto formatori ed operatori del settore dell’ESS, consulenti del lavoro e policy makers (organizzazioni locali, nazionali ed europee) così come gli indiretti sono rappresentati da giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) o giovani qualificati, diplomati e laureati che guardano al settore dell’ESS come un potenziale sbocco occupazionale.

Il terzo progetto IN SITU ha invece avuto come sostegno il programma CENTRAL EUROPE di INTERREG, l’intervento di collaborazione interregionale finanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR) all’interno della Cooperazione Territoriale Europea, il cui obiettivo è rafforzare la coesione economica e sociale in Europa e ridurre il divario tra i livelli di sviluppo delle varie regioni. Il programma Central Europe interessa un’area geografica che comprende le regioni di 9 Stati dell’Europa Centrale.

Il focus del progetto si è sviluppato sul tema dell’imprenditoria che tradizionalmente è ritenuta, a livello internazionale, un’attività dalla forte connotazione maschile. Per le donne fare impresa spesso non è facile, sia nel nostro Paese che nel resto del mondo. Come mostrano i dati, per le donne che fanno impresa la strada verso la parità è ancora lunga, specie in Europa. Il progetto IN SITU ha contribuito all’obiettivo del programma INTERREG Central Europe. In particolare, nel contesto regionale del Veneto, il progetto mira a ridurre il numero di donne disoccupate di lunga durata, con particolare riferimento a giovani e over 50, migliorandone le loro competenze e capacità imprenditoriali tramite scambi intergenerazionali. 

Secondo i dati ufficiali della Regione Veneto, infatti, c’è in Veneto un aumento dell'occupazione femminile. In Veneto, infatti, il 45,9% degli occupati sono donne (dato del 2017), con un incremento rispetto all'anno precedente del + 5,1%, e con un aumento del + 3,7% delle occupate con posizioni dirigenziali. I nuovi assunti sono stati nel 2017 il 50,7% di donne, e le promozioni di carriera delle donne registrate ammontano al 45%. Tuttavia, i lavori di punta rimangono una prerogativa maschile, con solo il 21% di donne in posizioni di vertice e il 33% di donne in posizione dirigenziale. Il lavoro delle donne rimane più mobile, con un maggior uso del part-time (31,8% contro il 4,3% degli uomini nel 2017) e un maggior tasso di cessazioni alla fine del contratto (44,6% contro il 34,5% degli uomini nel 2017). Esiste anche una differenza salariale di genere per le donne (-18%). Considerando i dati di cui sopra, il progetto ha puntato su un gruppo target con ha molte difficoltà a rientrare nel mercato del lavoro.

Il gruppo sul quale IN SITU ha sviluppato i propri obiettivi sono state donne giovani e over 5, disoccupate di lunga durata desiderose di rientrare nel mercato del lavoro. Se da un lato, queste donne erano accomunate dalla ricerca di una nuova occupazione, dall’altro ognuna di esse aspirava a realizzare una propria attività imprenditoriale, partendo dalle capacità e competenze acquisite nel corso degli anni e in linea con le proprie esigenze. Il progetto è entrato nella fase finale proprio in questi giorni.

I paesi coinvolti complessivamente nelle reti sono stati 13, con complessivamente 60 operatori coinvolti tra ENAIP e le reti e per un totale di circa 200 destinatari (diretti ed indiretti). Questo l’elenco dei paesi in rete: Francia, Grecia, Italia, Repubblica Ceca, Croazia, Turchia, Spagna, Romania, Polonia, Slovacchia, Austria, Germania, Slovenia.

L’impegno dei vari teams europei così come degli operatori di ENAIP continua sia con la chiusura delle attività terminali dei progetti sia per la sostenibilità e replicabilità degli stessi sulla base dei risultati concreti ottenuti finora.

Per chi desiderasse approfondire le informazioni dei progetti queste sono pubblicate e disponibili in rete e di seguito evidenziamo i link ai singoli progetti:

FLEXWORK – KA2 Erasmus + https://www.enaip.veneto.it/international-enaip-veneto-4/flexwork

EMPLOYSEE – KA2 Erasmus + https://enaip.veneto.it/international-enaip-veneto-4/employsse-en

IN SITU – Interreg Central Europe https://enaip.veneto.it/international-enaip-veneto-4/in-situ2

immagine attesa donne venete e1612351247332 1536x802

--> ISCRIVITI

 

logo ENAIP Veneto CaFoscari FSE RVENAIP Veneto è capofila del progetto, un laboratorio permanente in cui manager, libere professioniste e collaboratrici sperimentano un modello formativo innovativo focalizzato sull’empowerment femminile, sull’ibridazione e potenziamento delle competenze tecniche, sullo sviluppo delle abilità di gestione dei cambiamenti, sullo scambio di esperienze intergenerazionali e sulla costruzione di piani di smart working per una crescita sostenibile nel rispetto delle pari opportunità.

Ca’ Foscari Challenge School affianca le persone e le organizzazioni in percorsi di crescita attraverso molteplici programmi formativi pensati per le esigenze di tutti: neolaureati, professionisti, imprese e organizzazioni.


LEGGI IL PROGETTO COMPLETO QUI


EVENTO FINALE del progetto L2 - Le Donne Venete, valore per la crescita 51-0002-526-202

PROGRAMMA

14.30 ACCOGLIENZA E REGISTRAZIONI
15.00 AVVIO DEI LAVORI
15.30 IL PROGETTO E I RISULTATI
 

16.00
EMPOWERMENT con le testimonianze di:

PAOLA BONETTI - Medico Medicina Generale, Presidente Casa dell'Ospitalità Venezia
GIUSTINA DESTRO - Imprenditrice, Referente Fondazione Marisa Bellisario Veneto
MONICA SCARPA - Amministratrice Delegata Gruppo SAVE

16.30
MODELLI DI LEADERSHIP con le testimonianze di:
MARIA ADELAIDE AVANZO - Tenuta Ca' Zen Delta del Po Patrimonio Unesco
ELISABETTA BARISONI - Responsabile di Ca' Pesaro- Galleria Internazionale d'Arte Moderna, Fondazione Musei Civici di Venezia
GABRIELLA CHIELLINO - Presidente eAmbiente Srl

17.00
STILI DI MANAGEMENT con le testimonianze di:

LUISA LASALA - Direttrice Commerciale Italia Gurian
FRANCESCA NERONI - Presidente Rete al Femminile
CARLA PLESSI VENTURA - Creativa & founder di Carlaplessi

17.30
CHANGE MANAGEMENT con le testimonianze di:
LISA BELLOMO - Founder Cakeover Accessories
LEA DIGESÙ - Psicologa clinica dello sviluppo e relazioni d'aiuto, Founder Psycolex
GINO GEROSA - Professore Ordinario di Cardiochirurgia e Past President della Società Italiana di Cardiochirurgia (SICCH)

18.00
CONCILIAZIONE & STEREOTIPI con le testimonianze di:
SILVIA CAVALLARIN - Avvocata, Consigliera di Parità Città Metropolitana di Venezia 
LIANA DORO - Avvocata diritto di famiglia e diritto minorile internazionale
ELENA GRIMALDO - Psicologa e Psicoterapeuta, Autrice di "Donne, mamme, psicologhe" 

 

 SCARICA IL PROGRAMMA 

 

Schermata 2021 08 02 alle 10.12.02

Schermata 2021 08 02 alle 10.13.15


 

Attachments:
Download this file (evento-finale.pdf)evento-finale.pdf[ ]3154 kB

AICA Nazionale premia gli studenti della sede di Padova vincitori del concorso nazionale "PROGETTI DIGITALI - IeFP".
Il premio consegnato a JOB Orienta giovedì 25 novembre 2021 alle ore 9.30 presso lo stand della Regione Veneto.
Menzione di merito anche per gli studenti di Vicenza.
 
Qualità e competenza, queste le due parole che accompagnano le Scuole delle Formazione Professionale che si sono distinte nell'ambito del concorso nazionale "PROGETTI DIGITALI - IeFP" indetto da AICA (Associazione Nazionale Calcolo Automatico) per il 2020-2021 e che vedrà premiati gli studenti della sede di Padova come vincitori con un progetto che hanno sviluppato nell'ambito dell'automazione e robotica per la gestione del magazzino.
 
Matteo Corazza, Jordan Daniele e Davide Guerzoni, studenti del 4 anno di Tecnico guidati dal professor Antonio Parolo, hanno sviluppato e realizzato l'idea originaria di creare un software che potesse leggere i dati provenienti da un impianto produttivo in modo da averne il controllo e prevedere le manutenzioni.
La realizzazione del progetto ha visto la realizzazione di un meccanismo di gestione di un magazzino che è stato automatizzato da un sistema di braccia e pinze meccaniche. Tutto il progetto è stato poi integrato con sensori in grado di leggere lo stato deterioramento dei componenti inviando poi i segnali ad un software visionabile dall’operatore che può prevedere le manutenzioni per evitare il blocco di produzione. 
 
Gli studenti accompagnati da Roberta Callegaro Direttore della Scuola di Formazione Professionale di Padova riceveranno il premio dall'assessore regionale alla formazione Elena Donazzan con la presenza del dott. Massimo Marzano dirigente del settore Formazione e Istruzione della Regione del Veneto, della d.ssa Carmela Palumbo Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e dal dott. Antonio Piva Vice Presidente Nazionale di AICA.
 
Tra i partecipanti anche gli studenti della sede di Vicenza ai quali va la menzione di merito per il loro progetto.
 
AICA

Alla 3a edizione di ViOrienta Generazione Futuro 2021 oggi pomeriggio va in onda in diretta la presentazione dell'offerta formativa delle nostre sedi di Bassano e Vicenza.

Samanta Primadei e Loris Giuriatti, responsabili rispettivamente delle sedi di Vicenza e Bassano del Grappa saranno IN DIRETTA QUESTA SERA a partire dalle 18 alle 19 sul sito di VI-ORIENTA 2021VI ORIENTA 2021

Presenteranno l'intera offerta formativa con i nuovi profili sia per i percorsi triennali per l'ottenimento della qualifica professionale di Operatore che i diplomi professionali di Tecnico. 

E' possibile assistere alla diretta collegandosi (senza iscrizione) al seguente link: 

https://www.ilgiornaledivicenza.it//iniziative/vi-orienta-2021/digital-open-days

Nei prossimi giorni in uscita su Il Giornale di Vicenza anche l'approfondimento dedicato alle nostre due sedi del vicentino operanti, ricordiamolo, nei settori ristorazione, pasticceria-panificazione, acconciatura, turistico, servizi di vendita, logistica.

E' possibile prenotare, accedendo al nostro sito, le visite alle sedi durante i prossimi OPEN DAY programmati per il 20 novembre, il 18 dicembre e il 15 gennaio 2022 a questi due link:

Nella sezione Schede Istituti del sito VI-ORIENTA potete trovare le informazioni per l'iniziativa a questo link,  https://www.ilgiornaledivicenza.it/iniziative/vi-orienta-2021/schede-istituti

 

Página 1 de 30

ABOUT CHANGE : come l'incontro tra persone e l'esperienza di ENAIP Veneto possono trasformare e cambiare le vite



Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Facebook
Accept
Decline
Quantcast
Accept
Decline
Functional
Tools used to give you more features when navigating on the website, this can include social sharing.
AddThis
Accept
Decline