• +39 041 44 01 60
  • Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo.

banner left en 2

COMUNICATO STAMPA


LA SALUTE NEL PIATTO: VINCE LA RICETTA DELL’ENAIP DI NOALE
Per il secondo anno consecutivo l’istituto veneziano presenta il piatto valutato come il migliore
A settembre gli studenti seguiranno una masterclass con i cuochi di Health Chef®
Noale, 26 maggio 2022 - La corona del vincitore resta a Noale: è ancora la sede di ENAIP VENETO della città
veneziana a proporre la migliore ricetta del progetto La Salute nel Piatto, promosso dal
coordinamento delle sette LILT del Veneto. La seconda edizione dell’iniziativa ha eletto miglior
piatto la ricetta del Burger ai fagioli di Lamon Igp, carrot bread all’aglio orsino, asparagi verdi di
Badoere Igp, petali di cipolle e arance, realizzato dagli studenti guidati dai formatori  Mattia Callegaro (chef) ed Alessandro Fusco (maitre). 
A contendersi la vittoria sono state 13 ricette presentate da circa 120 studenti appartenenti a sette
istituti superiori regionali.
La Salute nel Piatto è una proposta che si rivolge agli studenti degli istituti alberghieri e
professionali con indirizzo di ristorazione e si compone di due fasi: una prima, in cui gli studenti
apprendono i fondamenti del Piatto del Mangiar Sano creato dagli esperti di nutrizione della
Harvard TH Chan School of Public Health e che prevede, in un piatto ideale, il 50 per cento di
verdura/frutta, il 25 per cento di fonti di proteine e il 25 per cento di carboidrati complessi.
Successivamente, gli studenti realizzano una ricetta secondo queste e altre indicazioni e tale
proposta viene valutata da una commissione di esperti di nutrizione, che eleggono la vincitrice sulla
base di determinati parametri tra i quali, ad esempio, la conformità alla proporzionalità del Piatto
della Salute, i metodi di cottura, la replicabilità domestica.
“L’alimentazione è il punto di partenza per quelli che identifichiamo come “corretti stili di vita” –
ha sottolineato Dino Tabacchi, coordinatore pro tempore delle LILT venete –. La cura del nostro
organismo per vivere bene e mantenersi il più possibile in buona salute, parte da ciò che mangiamo:
trasmettere in modo pragmatico questo concetto ai cuochi del futuro significa avere dei grandi
alleati per mangiare gustoso e sano, valorizzando contemporaneamente le stagionalità e le
territorialità”.
Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Regione e il supporto dell’Assessorato alla Pubblica
Istruzione. “Il progetto ‘La Salute nel Piatto’ – il commento di Elena Donazzan, assessore
regionale all’Istruzione - si è riconfermato anche quest'anno una preziosa occasione per promuovere
una maggior consapevolezza tra gli studenti e le studentesse degli istituti alberghieri del Veneto
sull'importanza della scelta di ingredienti volti ad una corretta alimentazione, sui metodi di cottura
più sani perché riducono al minimo le alterazioni delle proprietà e la formazione di possibili
composti dannosi e, infine, sull'opportunità di preferire sempre in cucina le eccellenze
agroalimentari del nostro territorio. La consapevolezza deve partire appunto dalla scuola, laddove
stiamo formando oggi i professionisti della ristorazione del prossimo futuro: chi si occuperà
dell'alimentazione altrui dovrà avere tutti gli strumenti per poter conoscere la corretta
proporzionalità dei piatti e del modo più consono per realizzarli, ma anche poter essere
ambasciatore di quanto il nostro territorio offre in termini di tradizione e di stagionalità, all'insegna
di quel Made in Italy tanto amato nel mondo. Un doveroso ringraziamento al Coordinamento LILT
del Veneto per aver creduto anche quest'anno in questa iniziativa che mette al centro lo studente,
responsabilizzandolo verso i suoi coetanei, verso la sua famiglia e i suoi affetti e, infine, verso
l'occupazione che lo attende al termine del suo percorso formativo”.
Per l’Istituto Oncologico Veneto, ente patrocinatore dell’iniziativa, sono intervenute il direttore
generale Patrizia Benini e il direttore sanitario Anna Maria Saieva. "Che quello che scegliamo di
mettere in tavola giochi un ruolo importante sul nostro benessere è cosa nota – ha ricordato Benini -
, che ci siano alimenti salutari da prediligere è cosa altrettanto risaputa così come i decantati stili di
vita da promuovere tra le giovani generazioni. Ma a volte questi concetti rimangono astratti,
abbozzati, ridotti a buoni propositi lontani dalla realtà. Ha saputo andare molto sul concreto invece
il Coordinamento LILT del Veneto che ha richiesto la realizzazione di "piatti" coerenti con le
raccomandazioni fornite dagli esperti di sana alimentazione e con le indicazioni fornite dal Fondo
Mondiale per la Ricerca sul Cancro (WCRF). Ringrazio pertanto la LILT e la Regione del Veneto
per la sinergia con noi, ringrazio altresì il nostro Daniele Nucci, dietista del Servizio di Dietetica e
Nutrizione Clinica dello IOV, tra i componenti la commissione di esperti che ha valutato gli
elaborati. Mi complimento soprattutto con gli studenti vincitori, con l'augurio che facciano tesoro di
quest'esperienza di sana alimentazione, trasformandola in un modus vivendi”.
Il Burger vincitore è stato scelto perché prevede l’utilizzo delle verdure in tutte le sue preparazioni e
l’uso dei legumi come fonte proteica vegetale, scelta in linea con i princìpi di sostenibilità
alimentare per la salute del pianeta e dell’organismo. Inoltre il piatto valorizza la stagionalità e la
provenienza territoriale degli ingredienti utilizzando metodi di cottura e preparazioni facilmente
replicabili anche in ambiente domestico.
I vincitori avranno dunque la possibilità di seguire una masterclass con i cuochi di Health Chef® su
un piatto approvato dal comitato scientifico. Health Chef® è un progetto di Venicepromex –
Agenzia per l’internazionalizzazione del Sistema camerale veneto, “Nasce con lo scopo di
promuovere uno stile di vita equilibrato, partendo dall’alimentazione. Il progetto è guidato da un
Comitato Scientifico di eccellenza composto da professionisti della scienza e della cucina.
l’obiettivo di Health Chef® consiste nel contribuire al miglioramento delle abitudini alimentari e
nell’aumentare la consapevolezza delle persone rispetto al cibo e alla nutrizione”
(www.healthchef.it).
Durante la cerimonia di questa mattina, la dirigente dell’istituto, Sabrina Busatto, ha accolto la
delegazione di rappresentanza delle LILT composta dal coordinatore Tabacchi e da Alessandro
Gava (presidente LILT Treviso), Carlo Pianon (presidente LILT Venezia), Anna Maria Angeli
(consigliera LILT Rovigo), nonché il sindaco di Noale, Patrizia Andreotti, in rappresentanza
dell’amministrazione locale e Giovanni Poles, direttore della UOC Cure Palliative dell’Ulss 3.

20220526 114819

 

GALLERY


 

MASTER CLASS CON LO CHEF MARCO TOMASI DELLA NAZIONALE ITALIANA CUOCHI (NIC)
- Oro nella gara mondiale di cucina Ika Culinary Olympics 2020 -
 
LUNEDI 31 GENNAIO con la modalità online dalle 10 alle 12.00
 
L'ncontro si terrà in Aula Magna di ENAIP VENETO a partire dalle 9.30 con gli studenti dell'indirizzo Ristorazione della classi 3 e 4 anno della sede di PADOVA per proseguire poi online dalle ore 10 alle ore 12 con oltre 200 studenti collegati dalle altre sedi ENAIP che ospitano attività nel settore della ristorazione.
Il campione Marco Tomasi eseguirà un piatto della tradizione veneta e risponderà ad alcune domande che i nostri studenti hanno appositamente preparato per lui. 
 
La masterclass con il format ENAIPLab è un confronto ad alto livello sulla cucina, sulla figura professionale dello chef, sulle prospettive del settore per i giovani ed è anche l’occasione per affrontare il tema dello speco alimentare con il progetto #lifefoster (www.life-foster.eu)
 
Tra gli obiettivi della comunicazione di Tomasi la sensibilizzazione nella continuazione degli studi in particolare con l'iscrizione al 4 anno di diploma professionale.
 
L'incontro è riservato agli studenti ENAIP Veneto dei settori ristorazione e sala/bar.
 
31 01 TOMASI 850x500

Forma Veneto premia gli studenti eccellenti delI’Istruzione e Formazione Professionale della Regione Veneto.

Giovedì 8 luglio 2021 dalle 14.30 alle 16.00 all’Istituto Salesiano San Marco a Mestre (Venezia) la cerimonia ufficiale di proclamazione dei centini alla presenza dell’Assessore Regionale Elena Donazzan.

 100x100talent

 

Sono 173 i giovani “centini” del sistema dell’Istruzione e Formazione professionale che giovedì 8 luglio saranno proclamati da Forma Veneto nel corso di una cerimonia ufficiale, dalle 14.30 alle 16, presso l’Istituto Salesiano “San Marco” a Mestre (via dei Salesiani 15, zona Gazzera).

L’evento, intitolato “100X100 – L’eccellenza dell’Istruzione e Formazione professionale”, è organizzato e promosso da Forma Veneto, l’associazione regionale degli enti di formazione professionale di ispirazione cristiana, di cui fanno oggi parte Cnos-Fap Veneto (Salesiani), Ficiap Veneto, Enaip Veneto, Fondazione San Nicolò, Fedform Veneto (Federazione Enti di formazione), Ciofs-FP, Irigem e Centro Produttività Veneto. Presente in 44 Comuni del territorio, Forma Veneto riunisce e rappresenta oltre il 90% dell'intero sistema regionale.

Oltre a circa 140 degli studenti che hanno raggiunto il traguardo di concludere con il massimo dei voti il loro percorso di studi, nell’aula magna dell’Istituto San Marco, alla cerimonia di giovedì 8 luglio, parteciperanno i rappresentanti delle associazioni di categoria, delle imprese e delle istituzioni che in sinergia con gli enti di formazione lavorano sul territorio regionale per creare una connessione sempre più forte tra la scuola e il mondo del lavoro. L’evento è su invito e i posti sono limitati alla capienza massima consentita in rispetto delle normative anti Covid attualmente in vigore.

A raccontare gli obiettivi dell’iniziativa e proclamare ufficialmente i centini, interverranno:

  • Elena Donazzan, Assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione del Veneto
  • Giorgio Sbrissa, presidente di Forma Veneto e amministratore delegato di Enaip Veneto
  • Alberto Grillai, vicepresidente di Forma Veneto e delegato di Cnos-Fap Veneto.

Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto ed Enrico Carraro, presidente di Confindustria Veneto, faranno giungere il proprio saluto ai ragazzi attraverso un intervento registrato.

La stampa è invitata a partecipare.


ABBIAMO SCELTO DI RISPETTARE L’AMBIENTE!

Come? Con un percorso pianificato e graduale di sostenibilità ambientale nell'operatività di tutti i giorni. Infatti se come scuola siamo impegnati a formare i giovani all'educazione ambientale, alla lotta allo spreco delle risorse e all'acquisizione di comportamenti responsabili, nella scelta dei nostri fornitori ci orientiamo verso coloro che rispettano le nostre linee strategiche di sostenibilità.energia pulita dolomitiEnergia 300x296

Un input importante è l'energia per la quale abbiamo scelto la fornitura di energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti pulite.

Per produrre un chilowattora elettrico vengono bruciati combustibili fossili e di conseguenza emesse in atmosfera importanti quantità di CO2.

La produzione di energia pulita evita l’emissione di CO2 in atmosfera. L' energia elettrica di cui ci serviamo in tutte le nostre 18 sedi del Veneto proveniente da fonte rinnovabile.

In questo modo abbiamo risparmiato l'emissione di 293,5 tonnellate di CO2 nell'atmosfera grazie a "100% Energia Pulita Dolomiti Energia", proveniente dal nostro territorio. Viene prodotta utilizzando  la forza che la natura ci offre, da fonti rinnovabili, con origine tracciata e garantita dal Gestore dei Sevizi Energetici, un ente terzo indipendente che garantisce, tramite il rilascio di appositi titoli (Garanzia d’Origine), la provenienza dell’energia stessa. L’annullamento dei certificati attesta quindi la fornitura di energia proveniente da impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Continua il lavoro della nostra Direzione Approvvigionamenti e Strutture nel selezionare fornitori e prodotti attenti all'ambiente e che rispettino il piano strategico di sostenibilità che abbiamo adottato.

E' il nostro modo concreto per aiutare a migliorare l’ambiente nel quale viviamo e a garantire un futuro migliore alle nuove generazioni, in linea con L'Agenda 2030 - Obiettivo 7

 

agenda 2030 obiettivi sviluppo sostenibile completa 1024x663


“GITA AL MARE IN PRIMAVERA” DELL’ISTITUTO ENAIP IS DI NOALE VINCE IL CONCORSO REGIONALE “LA SALUTE NEL PIATTO 2021” PROMOSSO DAL COORDINAMENTO VENETO DELLA LEGA ITALIANA LOTTA AI TUMORI


COMUNICATO STAMPA
NOALE, 03/06/2021

Sì è concluso il concorso “La Salute nel Piatto” partito l’11 marzo 2021 e promosso dal Coordinamento LILT del Veneto e patrocinato della Regione del Veneto, dall’Istituto Oncologico Veneto e da tutte le Province del Veneto.piazzodellasalute LILT

Il concorso ha visto il coinvolgimento di quasi 400 studenti e studentesse degli istituti alberghieri di tutto il territorio regionale impegnati nell’ideazione, creazione e promozione dei loro piatti della salute. L’obiettivo primario è stato diffondere i principi di un’alimentazione sana ed equilibrata in base alle raccomandazioni fornite dal Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro (WCRF), che da anni si occupa del rapporto tra cancro e alimentazione.

I partecipanti dovevano presentare un “piatto della salute” che rispettasse le indicazioni del "Piatto del Mangiar Sano" creato dagli esperti di nutrizione della Harvard T.H. Chan School of Public Health (composto da 50% vegetali, 25%carboidrati, 25% proteine) e le specifiche date dalla commissione di esperti di alimentazione di LILT Veneto

“Tutti i 37 piatti della salute arrivati per il concorso sono stati giudicati positivamente, nonostante ancora si faccia fatica a rispettare le proporzioni indicate dal “Piatto del mangiar sano”. In particolare, sia nelle ricette arrivate, che nel mondo della ristorazione si dedica troppo poco spazio ai vegetali, che invece devono rappresentare almeno la metà del contenuto di ogni nostro pasto, come indicato dagli esperti di nutrizione della Harvard T.H. Chan.” Commenta la Commissione del concorso composta dal team di esperti di alimentazione LILT, dai delegati delle province venete e dall’Ass.ne regionale Città dell’Olio.

Il Piatto della Salute 2021 è stato presentato dal gruppo di studenti dell'Istituto Enaip Veneto IS di Noale coordinato dai professori Mattia Callegaro e Alessandro Fusco e si intitola “Gita al Mare in Primavera”, questa è stata la ricetta che più ha rispettato i criteri del concorso: profilo nutrizionale della proposta, varietà degli ingredienti utilizzati e stagionalità, tipicità territoriale, metodi di cottura utilizzati e impiattamento, facilità di riproduzione domestica e visibilità sui social media.

 

“Vi ringrazio per averci dato questa opportunità: il tema della salute legata al cibo, assieme a quello del riciclo in cucina e della lotta allo spreco alimentare, sono il leit motiv dell'insegnamento in questo istituto.” - Commenta la Dirigente dell’Istituto ENAIP IS di Noale Sabrina Busatto“Ci fa piacere vedere che il nostro lavoro porti risultati e che stimoli la sensibilità dei ragazzi. Infine, non nego che vincere il concorso ci ha dato una grande carica per andare avanti, soprattutto in questo periodo difficile per il covid, che ci ha impedito di "vivere" il nostro territorio e di farci conoscere.”

Il Coordinamento Veneto della Lega Italiana Lotta ai Tumori ha deciso di pubblicare, a settembre, con il lancio della seconda edizione del progetto, una raccolta di ricette dedicata alla sana alimentazione, per dare evidenza dell’impegno di ciascuno studente e ciascuna studentessa partecipante.

“In questa raccolta verranno inserite alcune ricette presentate durante il concorso che oggi si conclude, perché dobbiamo dare la massima diffusione possibile, sia alla creatività dei ristoratori del futuro, che al tema della sana alimentazione. Oggi più che mai è importante fare attenzione a ciò che mangiamo e praticare attività fisica, non solo per mantenerci in salute, ma per godere al massimo ogni momento, anche quello del pranzo o della cena al ristorante, per restare in tema.” Commenta il Coordinatore LILT Veneto Dino Tabacchi “Faccio i miei complimenti a tutti i partecipanti a questo concorso, hanno sicuramente dimostrato preparazione e creatività, oltre ad una certa sensibilità alla prevenzione oncologica, sappiamo che c’è stato un forte coinvolgimento degli insegnanti e ci tengo a ringraziare anche loro, che nonostante un anno scolastico impegnativo e difficile, hanno aderito con entusiasmo alla nostra proposta.”

 

“È oramai dimostrato che la prevenzione dei tumori passa anche attraverso una corretta alimentazione. L’Italia, ed il Veneto in particolare, hanno nella tradizione della ‘buona tavola’ una vasta gamma di elementi da scoprire per migliorare la cultura dell’approccio alla cucina, e quindi ai corretti stili di vita. Ho sposato fin da subito e con profonda convinzione il progetto ‘La salute nel piatto’ della LILT perché ha voluto coinvolgere giovani studenti delle nostre scuole facendoli diventare i migliori testimonial per i loro coetanei” è quanto affermato dall’Assessore Regionale all’Istruzione e alla Formazione del Veneto Elena Donazzan

 

“Complimenti all'Istituto che si è aggiudicato il primo premio” – Commenta il Sindaco Metropolitano di Venezia Luigi Brugnaro - “ma soprattutto ci tengo a far arrivare ai tanti giovani che hanno partecipato a questa competizione culinaria la mia stima e il mio appoggio. I giovani, per la Città metropolitana di Venezia, sono una parte fondamentale della nostra vita. Siete la fetta sociale più importante, quella a cui dobbiamo rivolgere più attenzione e a cui dedicare il nostro lavoro. Siete le donne e gli uomini del domani quelli a cui consegniamo la società di oggi. Sensibilizzarvi, come è stato fatto con questo concorso, ad un tema così delicato come quello della sana e corretta alimentazione mettendovi in gioco con le vostre conoscenze, è un metodo vincente che lascerà sicuramente qualcosa a ciascuno di voi. La salute si costruisce anche mangiando bene ogni giorno a tavola e il messaggio che la stessa Lilt ha voluto inviare con questo contest ricopre, dunque, una duplice valenza: sociale e didattica. Complimenti ancora a chi ha vinto e si messo in gioco.”

 

Qui il link alla gallery con le foto della premiazione : https://www.enaip.veneto.it/noi/gallery/event/ConcorsoRegionaleSaluteNelPiatto

 

In allegato :

  • le motivazioni per l'assegnazione del premio;
  • la ricetta del piatto " Gita al mare in primavera".

 

premio LILT

 


Página 1 de 4

Corsi x adulti in partenza a Noale

ENAIP Veneto I.S. via A. da Forlì, 64/a - 35134 Padova (PD) P.IVA 02017870284 - C.F. 92005160285
Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Facebook
Accept
Decline
Quantcast
Accept
Decline
Functional
Tools used to give you more features when navigating on the website, this can include social sharing.
AddThis
Accept
Decline