Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

AL CFP DI CHIOGGIA CON APERITALENT E LA CONSEGNA DELLA BORSA DI STUDIO “MARCO B. CAMILETTO”

MARTEDI' LA SERATA DI FINE ANNO DEL CFP DI CHIOGGIA CON APERITALENT E CONSEGNA DELLA BORSA DI STUDIO “MARCO B. CAMILETTO”BAR CFP CHIOGGIA

Tradizionale serata di fine anno con i genitori dei ragazzi di terzo anno, martedì 23 maggio a partire dalle 19.30, del CFP (Centro di Formazione Professionale) Alberghiero di Chioggia, con sede all'Isola dell'Unione. “Aperitalent” è il tema scelto, con i nuovi “talenti” che si cimenteranno nel cosiddetto “aperitivo rinforzato”, ovvero la preparazione di svariati tipi di drink accompagnati da finger food, stuzzichini, frittatine proposte con prodotti “terra-mare” locali, primi piatti con riso del Delta e le eccellenze gastronomiche locali come l'asparago di Conche o il radicchio di Chioggia e per finire le proposte della “pasticceria” del centro. La serata coinvolgerà 55 allievi del settore ristorazione che nei prossimi giorni saranno impegnati nell’esame finale per acquisire la qualifica regionale di cuoco o cameriere.

Il percorso dimostrativo si svilupperà attraverso i laboratori del centro per concludersi nella sala maggiore, dove ci sarà il momento ufficiale della consegna delle due borse di studio, intitolate al compianto Marco Boscolo Camiletto, messe a disposizione da ASCOM (Associazione Commercianti) e GTC (Gruppo Turismo Chioggia) per gli allievi che si sono distinti nel corso di cucina e nel corso di sala-bar.
Alla serata sono state invitate le autorità cittadine, militari e religiose della città.

“I ragazzi – spiega il direttore del centro Giannino Stecca – avranno modo, come già fatto in altre occasioni, di mettere in pratica quanto imparato nel corso dell'anno scolastico. L'obiettivo del CFP è sicuramente quello di insegnare un mestiere a partire da una adeguata preparazione culturale più generale. Tuttavia si considera fondamentale l’attenzione all'aspetto educativo che consideriamo centrale nel processo di crescita umana e professionale di ogni ragazzo. Quest'anno abbiamo allargato l'invito, oltre ai genitori degli alunni, anche alle associazioni di categoria, alle imprese che hanno ospitato i ragazzi nei vari stage, alle suole secondarie di primo e secondo grado presenti nel territorio ed a tutte le realtà con le quali abbiamo collaborato nel corso dell'anno.”

Il CFP di Chioggia è gestito da un gruppo di enti: ENAIP Veneto, CNOSFAP Don Bosco, Fondazione CAVANIS, Endo-Fap Mestre Istituto BERNA.