Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

enaip conegliano a veneziaSi è svolta lo scorso 13 ottobre una giornata alla scoperta di una Venezia insolita per un gruppo di dipendenti dell'Enaip di Conegliano, Centro Servizi Formativi diretto da Matteo Tarraran.

Grazie al tour organizzato dal professor Maurizio Toso, docente di Italiano originario della città dei Dogi, una dozzina tra formatori, tutor e addetti di segretaria ha effettuato un giro in gran parte al di fuori degli itinerari turistici classici, scoprendo alcuni dei punti più caratteristici come la zona del Ghetto, la fondamenta degli Ormesini e il campo dei Mori con le sua statua portafortuna.

Di seguito il tour ha toccato Rialto e Piazza San Marco, area quest'ultima ricca di curiosità solitamente ignote al visitatore medio.

Il giro a Venezia è nato da una richiesta avanzata, in modo informale, da un gruppo di formatori di Conegliano alla fine dello scorso anno scolastico e ha coinvolto anche i familiari di una delle nostre docenti: alla fine tutti hanno avuto modo ai apprezzare un sabato passato insieme in modo alternativo.

ENAIP A LILLAL’Enaip di Conegliano assume una dimensione sempre più internazionale.

Nei giorni scorsi, dal 15 al 18 ottobre, una delegazione del nostro centro composta dai docenti Sara Raveane (Sala) e Marco D’Ambrosi (Cucina) e dagli alunni del quarto anno Giada Mion e Renato Rrushi ha partecipato a Lilla (Francia) al prestigioso concorso di cucina “Trophée Avenir Raymond Vaudard – Toque d’or cuisine”, competizione di alto livello organizzata dall’Accadémie Nationale de Cuisine che ha visto impegnate tre categorie, ovvero allievi di scuole di ristorazione, professionisti del settore e pasticceri.

Il giorno della gara vera e propria, il 17 ottobre, Giada e Renato, che nelle settimane precedenti erano stati seguiti costantemente in un percorso di preparazione alla gara dai docenti Raveane e D’Ambrosi, si sono messi in evidenza alla grande: se da una parte Rrushi ha evidenziato creatività e competenze professionali realizzando un carré di maiale con ripieno di una crema a base di burro, escargot e prezzemolo e una serie di tre dolci aventi come punto in comune la valorizzazione della pera, Mion, specializzanda nel settore sala-bar, ha affrontato numerose prove, tra le quali il taglio del carrè di maiale davanti alla giuria e l’illustrazione dei piatti realizzati dal suo compagno del quarto anno.

Anche se alla fine il podio è sfuggito alla nostra rappresentativa, il piazzamento finale della “squadra” dell’Enaip di Conegliano è stato prestigioso. Quello che conta, inoltre, è l’esperienza unica vissuta dai nostri allievi.

“Quando ci iscrivemmo al centro di Conegliano”, hanno detto una volta rientrati in sede, “mai ci saremmo aspettati di partecipare a una competizione di questo genere. Per l’esperienza che abbiamo vissuto a Lilla non possiamo che essere grati all’Enaip”.

Gli studenti della Scuola di Formazione ENAIP "Amalia Moretti Foggia" di Conegliano il 7 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 11.00 in Piazza dei Signori a Treviso per l'attesissimo Concorso Scuole Tiramisù Gourmet in occasione del 2° Tiramisù Day.

In gara assieme ai nostri studenti del settore alberghiero anche le altre scuole trevigiane: il Maffioli di Castelfranco Veneto, il Berton di Valdobbiadene, l' Alberini di Villorba, il Beltrame di Vittorio Veneto e il Lepido Rocco di Lancenigo.tiramisuday2018

I ragazzi sono chiamati a creare un tiramisù innovativo, una sfida che lanciamo ai giovani di Treviso per far conoscere loro il dolce che ci identifica e come anche le più classiche ricette possono e devono evolversi. I ragazzi dovranno dimostrare le loro abilità in poco tempo e di fronte ad una giuria qualificata, membri delle Federazione Italiana Cuochi, Maestri Pasticceri e giornalisti del settore li valuteranno, naturalmente interessanti premi spetteranno al vincitore. Quest’anno gli organizzatori hanno voluto dare valore anche ai ragazzi di Sala e quindi a tutto il settore del servizio. Ricordiamo che la Marca Trevigiana per anni è stata famosa per la sua capacità di accogliere gli ospiti, quindi perché non ricominciare proprio dal Tiramisù per far percepire il valore reale che il servizio offre in più ad un piatto. Il 7 ottobre oltre ai ragazzi di cucina si sfideranno anche i loro colleghi di sala servendo il tiramisù ed abbinandolo ad uno dei vini più famosi del trevigiano!

La giuria è così composta:

  • Claudio Crivellaro (presidente unione cuochi del veneto)
  • Paolo Forgia (responsabile area giovani fic e rappresentante nazionale italiana cuochi)
  • Annibale Toffolo (della fondazione maffioli)
  • Claudio Campeol (ristoratori trevigiani)
  • Massimo Albanese ( membro dell’Accademia Maestri Pasticceri italiana)
  • Renato Malaman (giornalista di gastronomia)

Inutile dirvi che vi aspettiamo numerosi per assistere all'appassionante confronto tra giovani e futuri chef e pasticceri e naturalmente per tifare ENAIP CONEGLIANO!

E ricordatevi di portare il cucchiaio...

Informazioni e programma dell'evento su TIRAMISU' DAY 2018 

LA SQUISITA ARTE DEL RICICLARE

Le classi Seconda A e B Ristorazione protagoniste del concorso della Savno

Rendere i piatti una gioia sia per il palato, sia per la vista, realizzando contemporaneamente artistici oggetti di uso comune partendo da materiali di riciclo. E’ questo il traguardo che gli alunni delle classi Seconda A e B Ristorazione del CSF Enaip di Conegliano hanno centrato nell’edizione 2018 del concorso “Ricreiamo Conegliano”, iniziativa promossa dalla Savno, l’azienda che gestisce i rifiuti in 44 comuni della provincia di Treviso. 

Il progetto, coordinato dalla docente del nostro centro Sonia Mazzero, si è concretizzato in più attività, che hanno coinvolto non solo le materie dell’asse professionale ma anche quelle dell’asse culturale. Nel concreto, i nostri alunni hanno in prima battuta realizzato una serie di piatti ispirandosi alle opere di Mondrian, Kandinsky e Van Gogh, abbinando abilità gastronomica e spiccato senso cromatico. Successivamente, partendo da una serie di materiali di uso comune (tappi di sughero, vecchie copie di quotidiani e cd, tanto per fare un esempio) hanno realizzato una serie di oggetti artistici ispirati a Conegliano. Un percorso affascinante,portato a termine grazie al preziosissimo contributo dell’artista coneglianese Debora Basei

Le opere d’arte dei nostri studenti sono state poi in mostra a Casa Fenzi, il centro per la terza età di Conegliano, nei mesi di marzo e aprile. E sempre a Casa Fenzi si è tenuta lo scorso 18 maggio la cerimonia di premiazione per tutte le scuole che hanno partecipato al concorso promosso da Savno, con un riconoscimento anche per gli studenti dell’Enaip.  

Detto che il progetto era anche l’Uda (unità didattica di apprendimento) della classe seconda A, tutta la serie di attività connesse a “Ricreiamo Conegliano” ha coinvolto oltre alla professoressa Mazzero i docenti Monica Baldasso, Roberta Garavello, Sara Raveane, Andrea Mondin e Patrick Bennati, oltre ai tutor dei due corsi Chiara Liessi ed Emiliano Zuccolotto.

  

Pagina 1 di 6