Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata sul sito di ENAIP Veneto. Visitandolo, accetti il nostro uso dei cookie.

Quindici studenti coinvolti nel progetto Move

progetto move

Anche Valencia e la Spagna entrano nel bagaglio professionale e culturale di un gruppo di alunni della Scuola di Formazione Professionale ENAIP di Conegliano.

move 4Quindici studenti delle classi Terze degli indirizzi Sala-Bar e Ristorazione hanno infatti partecipato a Move, un progetto finanziato dalla Regione Veneto. Si è trattato di un percorso completo e affascinante, iniziato nelle aule della nostra sede di viale Venezia, continuato in terra iberica e che avrà una conclusione con la presentazione di un video realizzato dagli alunni.

Nel dettaglio, il progetto Move è iniziato con una serie di attività di coaching e preparazione svoltesi nel nostro centro: i 15 studenti di Enaip Conegliano hanno seguito delle lezioni che avevano l’obiettivo di facilitare il loro ambientamento una volta giunti in terra spagnola, attività che hanno visto impegnati formatori della nostra sede.

Poi, dalla fine di novembre alla fine di dicembre, il gruppo, insieme a dieci alunni del centro Enaip di Feltre, ha passato un mese a Valencia, svolgendo uno stage legato al proprio percorso professionalizzante. Accanto alle attività svolte in sala, inoltre, i nostri allievi hanno avuto modo di conoscere il modo di vivere spagnolo, visto che per tutto il periodo di permanenza sono stati ospiti di famiglie del posto.

Si è trattato per tutti di un’esperienza entusiasmante, come hanno testimoniato gli stessi ragazzi una volta tornati in classe. Un’avventura che però non si è ancora conclusa, visto che Move si chiuderà ufficialmente con la produzione di un video in cui i nostri ragazzi racconteranno quello che hanno vissuto e imparato in terra iberica. L’avventura a Valencia dei nostri alunni, inoltre, conferma la dimensione internazionale che il centro ha assunto negli ultimi anni.

 

move 2move 3


 

All'Enaip Veneto di Conegliano un altro successo. Il video creato dagli studenti colpisce la giuria del concorso Sguardi sulla famiglia.

premio speciale al cortometraggio il ritorno

A novembre 2017 è stata proposta, a tutti gli studenti del nostro Centro, la possibilità di partecipare al progetto Fuori Classe "Ciak, si gira!".
Alcuni di noi hanno deciso di seguire questo corso, un po' per curiosità, ma anche per imparare qualcosa di nuovo, che ci facesse staccare dalla solita routine, dai soliti libri, dai soliti compiti.
Mettendo insieme le nostre idee, sotto la guida di Nicola Bortolamedi e Martina Pasquin, siamo riusciti a realizzare due cortometraggi riguardanti il tema della famiglia: "Il ritorno" e "Sons got talent".
Con i due cortometraggi abbiamo partecipato al concorso "Sguardi sulla famiglia", organizzato dall'Associazione Centro per la Famiglia onlus, Consultorio Familiare Socio-Educativo e il 17 novembre 2018, all'auditorium Toniolo di Conegliano, eravamo presenti per la premiazione dei vari video concorrenti.

E qui la sorpresa...

il corto intitolato "Il ritorno" ha vinto il premio speciale della giuria! Pur non essendo vincitore del concorso, il nostro lavoro si è fatto valere ed è stato molto apprezzato dai membri della giuria...

"per aver saputo realizzare, attraverso la fantasia e semplici tecniche cinematografiche, un cortometraggio che lancia un messaggio positivo e di grande impatto emotivo."

Il presidente e regista Alessandro Varisco ed il sociologo Vittorio Filippi hanno speso importanti parole per descrivere il nostro lavoro. Quante emozioni e sensazioni (e anche brividi!) vedendo proiettare sullo schermo cinematografico il nostro corto! Che soddisfazione sapere che gli spettatori hanno colto il messaggio che volevamo dare. Sono stati apprezzati anche la semplicità, gli sguardi ed il silenzio creati.
Ci siamo resi conto che, nonostante le difficoltà riscontrate, ne è valsa la pena fare tutto ciò. Da quasi sconosciuti siamo diventati buoni amici. Riflettere sulla famiglia è stato utile: ci ha fatto capire l'importanza della famiglia e la sua posizione all'interno del percorso della vita di ogni singola persona, ci ha fatto scoprire come sono le famiglie degli altri, abbiamo pianto condividendo momenti difficili, ci abbiamo messo il cuore e ci siamo divertiti.
Ma non è finita qui!
Oltre ad averci regalato un prezioso biglietto per uno spettacolo al teatro Accademia di Conegliano, Alessandro Varisco, l'ideatore del Pordenone International Film Festival 2019, ha annunciato che il nostro corto verrà proiettato in questa straordinaria manifestazione, davanti a studenti di tutto il mondo, e noi saremo presenti!

È scontato dire che questa avventura sarà per noi indimenticabile?

 

enaip conegliano a veneziaSi è svolta lo scorso 13 ottobre una giornata alla scoperta di una Venezia insolita per un gruppo di dipendenti dell'Enaip di Conegliano, Centro Servizi Formativi diretto da Matteo Tarraran.

Grazie al tour organizzato dal professor Maurizio Toso, docente di Italiano originario della città dei Dogi, una dozzina tra formatori, tutor e addetti di segretaria ha effettuato un giro in gran parte al di fuori degli itinerari turistici classici, scoprendo alcuni dei punti più caratteristici come la zona del Ghetto, la fondamenta degli Ormesini e il campo dei Mori con le sua statua portafortuna.

Di seguito il tour ha toccato Rialto e Piazza San Marco, area quest'ultima ricca di curiosità solitamente ignote al visitatore medio.

Il giro a Venezia è nato da una richiesta avanzata, in modo informale, da un gruppo di formatori di Conegliano alla fine dello scorso anno scolastico e ha coinvolto anche i familiari di una delle nostre docenti: alla fine tutti hanno avuto modo ai apprezzare un sabato passato insieme in modo alternativo.

ENAIP A LILLAL’Enaip di Conegliano assume una dimensione sempre più internazionale.

Nei giorni scorsi, dal 15 al 18 ottobre, una delegazione del nostro centro composta dai docenti Sara Raveane (Sala) e Marco D’Ambrosi (Cucina) e dagli alunni del quarto anno Giada Mion e Renato Rrushi ha partecipato a Lilla (Francia) al prestigioso concorso di cucina “Trophée Avenir Raymond Vaudard – Toque d’or cuisine”, competizione di alto livello organizzata dall’Accadémie Nationale de Cuisine che ha visto impegnate tre categorie, ovvero allievi di scuole di ristorazione, professionisti del settore e pasticceri.

Il giorno della gara vera e propria, il 17 ottobre, Giada e Renato, che nelle settimane precedenti erano stati seguiti costantemente in un percorso di preparazione alla gara dai docenti Raveane e D’Ambrosi, si sono messi in evidenza alla grande: se da una parte Rrushi ha evidenziato creatività e competenze professionali realizzando un carré di maiale con ripieno di una crema a base di burro, escargot e prezzemolo e una serie di tre dolci aventi come punto in comune la valorizzazione della pera, Mion, specializzanda nel settore sala-bar, ha affrontato numerose prove, tra le quali il taglio del carrè di maiale davanti alla giuria e l’illustrazione dei piatti realizzati dal suo compagno del quarto anno.

Anche se alla fine il podio è sfuggito alla nostra rappresentativa, il piazzamento finale della “squadra” dell’Enaip di Conegliano è stato prestigioso. Quello che conta, inoltre, è l’esperienza unica vissuta dai nostri allievi.

“Quando ci iscrivemmo al centro di Conegliano”, hanno detto una volta rientrati in sede, “mai ci saremmo aspettati di partecipare a una competizione di questo genere. Per l’esperienza che abbiamo vissuto a Lilla non possiamo che essere grati all’Enaip”.

Pagina 1 di 7

Corsi in partenza - Conegliano

Conegliano Google Street view